L’estraneo della porta accanto

L’estraneo della porta accanto, è quel familiare individuo presente nella tua consuetudine che, quando va bene, saluti tutte le mattine con un laconico: “buongiorno”; per mal celare il fatto che non ricordi , o nemmeno hai mai saputo, il suo nome. Se c’è una cosa che credo abbia drammaticamente segnato in negativo l’evoluzione della vita…

È ora di finirl

Cose lasciate a metà. Roba mai finita, ma che non vogliamo dare per persa. Progetti tanto amati da non avere avuto il coraggio di portarli avanti. L’inconcludenza di quando ti culli un pensiero nella testa tanto a lungo, che arrivi a idealizzarlo. Idealizzare una cosa, a volte, comporta che la lasci lì, inerte, apatica, in…

Felicità e altri titoli poco adatti

Puoi stringere la cinghia quanto vuoi, ma tanto non la leghi. Non puoi costringere le cose immateriali a coprire le paure. I sorrisi di chi la conquista, non chiedetemi il perché, fanno adombrare gli occhi di chi ancora non la cede. Come se ci fosse qualcosa di profondamente sbagliato nella ripartizione delle emozioni fra gli…

Stupido cinico

La differenza fra una persona intelligente e una persona sensibile, sta nel vedere la differenza fra il significato delle parole e ciò che vogliono dire. Le persone intelligenti riescono a cogliere il senso di un discorso, formulare ipotesi circa i possibili sviluppi che ne derivano, analizzarne il contesto, ragionare a mente fredda e, se richiesto,…

In morte di uno che ne avrebbe fatto volentieri a meno.

*SPOILER ALERT* → rOBba PeSa A:         Morirò. Coro:   Grazie al cazzo, tutti moriranno. A:         Sì! Ma io di più! Coro:   Ma non dire cazzate cosa vuol dire che tu morirai di più. A:         Beh quando morirete voi  il buio non circonderà me come un mantello…e non sarà la mia essenza ad essere affidata ai soli…