L’estraneo della porta accanto

L’estraneo della porta accanto, è quel familiare individuo presente nella tua consuetudine che, quando va bene, saluti tutte le mattine con un laconico: “buongiorno”; per mal celare il fatto che non ricordi , o nemmeno hai mai saputo, il suo nome. Se c’è una cosa che credo abbia drammaticamente segnato in negativo l’evoluzione della vita…

La parola roba

Sta roba che sarebbe bene avere roba per poter fare altra roba mi piace abbastanza, mi piace la roba, avendo la roba che mi serve è facile dire che mi piace, ma forse non è il modo più ottimale per vivere. Senza forse. Anche perché, ad esempio, chi non ha roba come fa? Non sussiste?…

Chi sta male e chi lo crede

Perché il male fa male anche solo a vederlo, ma tapparsi gli occhi non cura nessuno. La maledizione di chi ha gli occhi per vedere, è quella di non aver bisogno di guardare per intuire la disperazione. La maledizione di chi ha orecchie per udire, è quella di non aver bisogno di ascoltare per percepire…