Ricordi?

Una luce in fondo allo stretto corridoio. Un corridoio esterno, quello che dava sul cortile della casa dove sono nato. Un corridoio buio, umido e freddo anche ad agosto. Più che un corridoio, un convogliatore di odori. Ho questo ricordo ancestrale, tanto antico da avere il dubbio che sia mai esistito, dell’effluvio che si sprigionava…